Crea sito

Duemilatredici e il tempo per la creatività

10 gennaio 2013

ARTICOLI


“Più veloce non significa necessariamente più brillante.
In questo mondo che accelera di continuo, molte aziende diventano incredibilmente reattive ma la gara verrà vinta da coloro che saranno in grado di pensare e riflettere velocemente piuttosto che da coloro che inizieranno semplicemente a correre”
 Peter Senge

images

Di buoni propositi per il nuovo anno ne sono piene le menti e i cuori. I buoni propositi per i nuovi anni sono su per giù sempre gli stessi. Si prova e poi, passato un anno, si ripete, come si ripete la storia. Nuovo anno, vecchi buoni propositi.

Un piccolo tarlino in mente però io ce l’ho. Il tempo. Il tempo che vorrei dedicare alle cose, brevi, lunghe, non importa. Il tempo deve essere quello giusto, e a pensarci, per ogni cosa che facciamo o scriviamo, l’acceleratore è sempre un po’ troppo pigiato.

Questo è un blog, e i blog hanno bisogno di un tempo creativo, come del resto tutte le cose. La voglia di premere l’invio e pubblicare è sempre in agguato. Revisionare, rileggere, aspettare quei minuti preziosi che creano lo stacco tra te e quello che hai fatto, per poi tornarci su e, come nel migliore dei reset, trovare il punto da aggiustare. Oppure no. La scrittura si fa non scrivendo. E il tempo serve, e non per forza lungo. Se scrivi e non attendi rischi di perdere qualcosa per strada. Magari basta anche solo un minuto in più ed eviti, per esempio, quel refuso che stona, che fa distrazione e mancanza di cura. Oppure l’idea si affina, si fa più chiara e leggibile e di conseguenza migliora la comunicazione. Il tempo per i tanto preziosi dettagli, l’attenzione che diventa cura e che porta alla soddisfazione per quello che facciamo.

La deadline ci deve essere, ma senza limitare, bensì fornire quella giusta dose di stress che rende sano il tutto. Il mio buon proposito, dunque, sarà la ricerca del tempo per le idee, le parole, le frasi e i desideri. Il buon proposito sarà anche quello di regalarlo, il tempo. Il tempo non è per definizione lungo e un’idea può venire come un lampo. Le tempeste però hanno bisogno del loro tempo prima di generare fulmini.

C.C.

incorporato da Embedded Video

 


, ,

One Response to “Duemilatredici e il tempo per la creatività”

  1. LoAr27 Says:

    Grazie per il video e per il buon proposito: ne farò buon uso per tutto il 2013.
    La gestione del tempo è la più grande sfida che le nuove tecnologie ci mettono davanti.
    Siamo uomini e non macchine: per questo possiamo usare tutte le ns risorse più profonde e continuare a far valere la ns umanità che si esprime soprattutto in creatività ed innovazione.